Sergio Cammilli

1_7

Sergio Cammilli, storico imprenditore italiano nel campo del design, nasce ad Agliana (PT) nel 1920. Frequenta l’Istituto d’Arte di Firenze e subito si interessa del settore dell’arte e dell’architettura d’interni. Nel 1956 dà vita a una proposta innovativa che diventerà Poltronova.
Nel 1957 avviene l’incontro con E. Sottsass jr., determinante nella storia e nell’evoluzione dell’azienda, che vede tra i suoi collaboratori molti tra i nomi più importanti della progettazione. Con la produzione Poltronova organizza mostre in Italia e all’estero. Nel 1986 dà vita alla collezione Mirabili, cui sono chiamati a collaborare noti architetti e designers.

“Sebbene abbia a suo tempo creato una delle più importanti imprese industriali italiane per la produzione di mobili, Sergio Cammilli non ha né l’indole né la forma mentis dell’industriale. Conoscendolo si ha l’impressione che le tante cose belle che ha realizzato su disegno di architetti e di artisti le abbia fatte soprattutto per assecondare una vocazione di committente illuminato a cui piace ricreare quel rapporto di sinergia creativa che ha legato gli uni agli altri, committenti e artisti, nelle grandi epoche della storia della cultura.”
Paolo Portoghesi

“Con Cammilli abbiamo cominciato a formulare una certa idea dell’arredamento, così detto moderno, che fosse anche accettabile dalla gente in generale, accettabile come metafora di una nuova possibile esistenza.”
Ettore Sottsass

“Sergio Cammilli è una specie di sismografo del design. L’ho conosciuto quando i più sottili giochi fra lui e i protagonisti del controdesign erano già stati fatti.Tutti i pezzi celebri da lui voluti avevano già ossigenato il design internazionale, conducendolo su orizzonti antropologici di grande portata.”
Alessandro Mendini

Cammilli1

GERMOGLIO
Sedile luminescente, lamiera verniciata, fibra di vetro