Francesco Cuomo

3_1

Francesco Cuomo nasce ad Eboli nel 1973, scrive e dipinge dal 1996.
Ha sempre desiderato riuscire a trasmettere emozioni alle persone, perciò ha iniziato a dipingere: crea e scrive per rappresentare quello che ha vissuto e vive – persone, fatti, aneddoti, vita di strada – attraverso i colori; dipinge per rendere tangibili, attraverso i colori, le sue emozioni. Colore per Francesco Cuomo vuol dire allegria, gioia di vivere, essere positivi, per lui il colore è il futuro.
La sua creatività è iniziata attraverso la realizzazione di quadri e di poesie , ma a un certo punto ha avvertito l’esigenza di tradurla in maniera più tattile, dando così la possibilità alle persone di poter godere in pieno e fisicamente delle sue creazioni, dando vita ad un concetto d’arte che secondo lui è figlia della generazione moderna: arte che va vissuta fisicamente e toccata.
Ha iniziato così a creare sedie, poltrone, panche, dormeuse, chaiselongue, vasi, lampade: il fatto di poter osservare e poi fisicamente ‘sentire’ una sua opera lo rende immensamente gioioso…, gli piace l’idea che le persone possano accarezzare, sfiorare, sentire fisicamente una delle sue sedie: è come se le persone toccassero la sua anima e le sue emozioni. E’ una sensazione che Francesco Cuomo definisce semplicemente unica.

Immagini 141

Immagini 137

 

Immagini 150

 

 

Immagini 151

Immagini 148

Immagini 149

Immagini 144

Immagini 146

Immagini 135

Immagini 136